Il Regno Unito assumerà la Presidenza della COP26, in partenariato con l’Italia.
Il Regno Unito ospiterà la 26a Conferenza delle Parti sulla Convenzione ONU sul cambiamento climatico (COP26) a Glasgow, mentre l’Italia ospiterà gli eventi preparatori, tra cui un evento per i giovani e il vertice Pre-COP, che si terranno a Milano dal 28 settembre al 2 ottobre.

Pienamente in linea con i principi delle Nazioni Unite, il nostro partenariato si concentrerà sulla promozione di azioni tangibili che diano vita al cambiamento radicale necessario a realizzare tutto il “potenziale” dell’Accordo di Parigi.

Il Regno Unito e l’Italia possono già vantare una comprovata storia di successi nella cooperazione per far fronte all’emergenza climatica:

PHASE OUT COAL POWER BY 2025

Siamo entrambi membri della Powering Past Coal Alliance e insieme ci siamo impegnati a eliminare gradualmente il carbone dalla produzione di energia elettrica entro il 2025;

BOTH COUNTRIES PLEDGE TO NET ZERO EMISSIONS BY 2050

 In qualità di membri della High Ambition Coalition, abbiamo lavorato insieme con altri Paesi progressisti per perseguire risultati ambiziosi; ed entrambi ci siamo impegnati a raggiungere la neutralità carbonica entro il 2050;

SPEED UP THE TRANSITION TO LOW EMISSION VEHICLES

Italia e Regno Unito hanno collaborato proficuamente anche in ambito G7 e G20 per promuovere il dibattito sul cambiamento climatico, creare resilienza e incrementare la  finanza sostenibile, anche per i Paesi più vulnerabili dal punto di vista climatico; il prossimo anno avremo un’occasione unica per approfondire tale collaborazione giacché il Regno Unito e l’Italia deterranno rispettivamente la presidenza del G7 e quella del G20.

La partnership tra il Regno Unito e l’Italia sarà risoluta nel suo impegno a incoraggiare la massima ambizione possibile attraverso la COP26.